Fabio Saccomani

Mastro Bolla – spettacolo comico di bolle di sapone
21 – 22 – 23 giugno

Uno spettacolo di bolle di sapone unico nel suo genere, che poggia sulle tecniche della commedia dell’arte, del teatro di strada e sugli effetti spettacolari delle bolle.
L’azione scenica scocca dallo scopo divulgativo di Mastro Bolla, che racconta ogni volta quanto sta per compiere con le bolle. Questi racconti sono però spiazzanti e incomprensibili, e si richiede continuamente l’ingresso di volontari in scena, che vengono sottoposti a diversi tipi di prove. In ogni scena si crea una concentrazione narrativa che si scioglie poi con l’esecuzione dell’esercizio di bolle. Il pubblico partecipa individualmente ma anche collettivamente, con canti e danze, e sul finale si raggiunge il parossismo della festa.
Oltre al coinvolgimento continuo del pubblico, non mancano le bolle più spettacolari: di fumo, fuoco e luce, le bolle giganti e le migliaia di piccole bolle, che si intervallano a momenti di più tradizionale clownerie cabarettistica.

Fabio Saccomani (Italia)

Livornese di nascita e romano d’adozione, dopo la laurea magistrale con pieni voti in Filosofia si dedica all’apertura di una libreria scientifica e al lavoro come consulente.
Nel 2014, complici i suoi numerosissimi problemi psicologici e un naturale impulso alla libertà, decide di lasciare tutto e dedicarsi a fare l’artista di strada.
Si è valso di importanti maestri come Leo Bassi, Peter Weyel, Rita Pelusio, Domenico Lannutti, Jean Meningue, Renzo Lovisolo, Micheal Margotta, lavorando con i suoi spettacoli in molti dei più importanti festival italiani.
Dalla sua formazione ha ereditato, oltre alla capacità di relazionarsi col pubblico, una grande capacità oratoria, che è senz’altro il suo talento maggiore con una spiccata vocazione verso lo spettacolo parlato e interattivo, con una modalità provocatoria e satirica, basato su effetti svincolati da un preciso bacino tecnico.
Utilizza strumenti e tecniche miste (dal lancio dei coltelli alla chitarra) per creare il rapporto col pubblico.
Percorso biografico e tipo di spettacoli fanno di Fabio Saccomani un continuatore della tradizione giullaresca. Non è un circense che porta in strada delle tecniche, ma un giullare, ovvero qualcuno che porta la cultura “alta” a livello popolare e nel farlo mette in ridicolo pregiudizi e poteri. In questo senso i suoi spettacoli hanno qualcosa che sovverte e scuote, qualcosa di intimamente politico.
La sua forza sta nell’interazione, nell’eloquio e nella dialettica, ma anche nella capacità di scelta e trattazione di temi di attualità sociale e politica.

Official Web site: www.fabiosaccomani.com

Artisti 2019, Palco del Calderone, Palco della Luna, Palco della Sfera